lb

Scritto da Robert Steinadler 9 mesi fa

Web3 sotto attacco: il critico di Jack Dorsey diventa virale

Jack Dorsey è conosciuto come uno dei più forti sostenitori del Bitcoin come standard monetario. Solo di recente ha lasciato Twitter ed è diventato chiaro che Bitcoin è ora la sua priorità numero uno attraverso Square. L’azienda sta lavorando in vari campi per migliorare Bitcoin in termini di design e sviluppo tecnico.

È sicuro dire che il mondo ascolta quando qualcuno come Dorsey ha qualcosa da dire sulla direzione che la criptovaluta, in generale, sta prendendo. È stato solo di recente che Dorsey ha causato polemiche su Twitter su Web3.

Cos'è Web3?

Web3 è un termine generico per un paio di tecnologie che dovrebbero cambiare Internet per sempre. Tra questi c’è la tecnologia blockchain e il sogno dei sostenitori di Web3 è che blockchain e criptovalute consentiranno agli utenti la proprietà sui propri dati e sui contenuti di cui godono.

Con Adidas e Nike che entrano nella mania NFT e nel metaverso diventa chiaro che anche le aziende sono consapevoli della possibilità che il Web3 possa diventare una cosa piuttosto che la prossima moda. Ma Dorsey non è d’accordo con le idee di base del movimento.

Web3 è decentralizzato come pensiamo?

La domanda che Dorsey ha sollevato è se possiamo o meno mantenere la proprietà del Web3 se il capitale di rischio è a bordo. I progetti Web3 hanno semplicemente offerto un incentivo ai loro primi investitori e Dorsey stava sottolineando che gli utenti potrebbero finire per essere intrappolati all’interno di questa struttura di incentivi.

In effetti, quelle soluzioni potrebbero sembrare decentralizzate solo in superficie mentre il loro nucleo è ancora controllato da terze parti che sono guidate dal realizzare profitti. Persino Elon Musk ha assistito indirettamente Jack Dorsey su Twitter chiedendo con sarcasmo se qualcuno avesse mai visto Web3.

Mentre Dorsey e Musk sembrano essere d’accordo - non sono d’accordo quando si tratta di supportare Dogecoin - non tutti i miliardari condividono il punto di vista di Dorsey.

Winklevoss sottolinea l’ovvio

È stato Tyler Winklevoss a condividere un articolo su Dorsey ricordando al pubblico che l’ex CEO di Twitter ha venduto il suo primo tweet come NFT. Chiaramente, una tecnologia che rientra nella categoria molto criticata da Dorsey.

Anche quei Dorsey potrebbero essere di parte poiché è un proprietario di Bitcoin in tutto e per tutto, il suo punto sembra ancora valido. Se Web3 ha successo, deve fare la differenza e rassicurare gli utenti che hanno il controllo e non il prodotto delle piattaforme che stanno utilizzando.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 80 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb