Scritto da Erik Weijers un mese fa

Un nuovo disegno di legge mira a regolamentare le criptovalute negli Stati Uniti

È stato annunciato un nuovo progetto di legge di ampia portata sulla regolamentazione delle criptovalute negli Stati Uniti. La legislazione fornirà chiarezza sia alle autorità di regolamentazione che alle società di criptovalute. Ciò è necessario per sbloccare ogni tipo di situazione di stallo, ad esempio quella del tanto atteso Bitcoin ETF.

La legge, chiamata Responsible Financial Innovation Act, è tutt'altro che definitiva e deve ancora passare attraverso quattro commissioni del Congresso prima di arrivare al Senato. Il fatto che si tratti di un disegno di legge bipartisan, elaborato dalla senatrice repubblicana Cynthia Lummis - forte sostenitrice del Bitcoin - e dalla co-autrice Gillibrand, senatrice democratica, è di grande aiuto.

  • La legge dà ai cittadini la possibilità di autodepositare le proprie criptovalute e quindi di avere la piena proprietà del proprio denaro.
  • La maggior parte delle principali criptovalute saranno caratterizzate come merci piuttosto che come titoli. Per lo meno Bitcoin ed Ether. Questo è un bene per la chiarezza ed eliminerà molti grattacapi per alcuni team di progetto. Essere etichettati come titoli porterebbe ad azioni legali perché l'emissione di monete è avvenuta senza licenza. Tuttavia, questi non titoli saranno strettamente monitorati dalla SEC.
  • La divisione dei poteri tra gli organi di vigilanza finanziaria SEC e CFTC sta diventando chiara: la prima si occuperà di materie prime digitali, la seconda di titoli digitali. Una buona notizia per gli oberati di lavoro della SEC.
  • La legge incoraggia l'uso di BTC e altre criptovalute come mezzo di pagamento. È possibile transare fino a 200 dollari in cambio di beni senza essere tassati.
  • Le stablecoin devono essere sostenute al 100% da garanzie. Le banche possono iniziare a emettere stablecoin, ma anche le società presenti come Circle e Tether possono continuare a farlo, a condizione che siano adeguatamente controllate e possano dimostrare le loro riserve.
  • I consumatori degli exchange di criptovalute saranno protetti in caso di fallimento dell'exchange di criptovalute in questione. Questo aspetto non era chiaro fino ad ora.
  • Gli exchange di criptovalute saranno supervisionati dalla CFTC per prevenire le pratiche scorrette. La CFTC potrà imporre una piccola commissione (!) sui profitti delle borse in cambio del loro lavoro.
  • Ci sarà uno studio su come il Bitcoin e le altre criptovalute proof-of-work possano contribuire al raggiungimento degli obiettivi climatici, incoraggiando la produzione di più energia rinnovabile.

Chiarezza per gli investitori

Oltre che per il settore delle criptovalute, la chiarezza è necessaria anche per gli investitori. Con questa legislazione sembra essere arrivata. Il settore delle criptovalute sta passando dal selvaggio West alla regolamentazione. La maggior parte degli operatori istituzionali non si è avventurata nelle criptovalute fino ad ora, in parte a causa dell'incertezza normativa.

Secondo gli analisti, la futura introduzione della legge rende anche più probabile l'approvazione di uno SPOT Bitcoin ETF (già esistente in una manciata di Paesi, ma non ancora negli Stati Uniti). Questa forma di ETF è stata bloccata dalla SEC, ma dopo questa legge la SEC non dovrà più preoccuparsene: diventerà compito dell'altro organo di vigilanza sulle criptovalute, la CFTC.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb