Scritto da Robert Steinadler 3 mesi fa

Il valore equo di Bitcoin e l'aumento dell'inflazione negli Stati Uniti

Era ieri quando la stima di JPMorgans del valore equo di Bitcoin è stata discussa in un articolo di Bloomberg. Secondo Nikolaos Panigirtzoglou, il valore equo di Bitcoin è inferiore al prezzo a cui BTC sta scambiando al momento della scrittura.

Tutti guardano alla Fed per risolvere il problema dell'inflazione in costante aumento. Allo stesso tempo, l'oro non è una copertura contro l'inflazione. In effetti, il prezzo dell'oro è sceso del -4% lo scorso anno. Cosa significa per Bitcoin ed è ancora una copertura contro l'inflazione?

Il valore equo di Bitcoin

Secondo Panigirtzoglou il valore equo di Bitcoin è di circa 38.000 dollari USA, ovvero circa 33.200 euro. Ma il bitcoin viene scambiato a prezzi più alti e sembra quasi che si sia ripreso dal grande sell-off iniziato a dicembre 2021 e continuato a gennaio di quest'anno.

Molti analisti sono giunti alla conclusione che BTC non è una copertura contro l'inflazione nel momento in cui è diventato chiaro che la Fed sarebbe intervenuta. Ma la reazione del mercato non è in contraddizione con la tesi che Bitcoin sia una copertura dall'inflazione. Finché la musica continuava a suonare, il prezzo di Bitcoin continuava a salire.

Quindi, la vera domanda è: la Fed è in grado di tenere le cose sotto controllo? Non possono aumentare rapidamente i tassi senza influenzare i mercati e le aziende che dipendono ancora da tassi di interesse bassi. Per non parlare dei consumatori. E molti problemi per l'economia non sono realmente influenzati dalla politica monetaria, ma dal fatto che le catene di approvvigionamento non funzionano ancora e l'economia globale sta ancora affrontando carenze.

Un obiettivo di prezzo di 150.000 dollari USA

Torniamo all'articolo di Bloomberg e all'obiettivo teorico a lungo termine per Bitcoin. Se Bitcoin dovesse raggiungere lo stesso valore di mercato totale di tutto l'oro detenuto privatamente o per scopi di investimento, potrebbe raggiungere un prezzo di 150.000 dollari USA. Questo non è solo un numero enorme, è anche 4.000 dollari USA in più rispetto al precedente obiettivo di JPMorgan.

L'anno 2021 è stato l'anno della più grande stampa di denaro della storia e l'oro non è riuscito a tenere il passo. Tutto ciò che serve è una continuazione dell'inflazione in aumento per rendere di nuovo attraente Bitcoin. C'è la possibilità che la Fed non sia in grado, per diversi motivi, di cambiare rotta così rapidamente come molti investitori si aspettavano.

Se così fosse, la musica continuerà a suonare e l'estrema scarsità di Bitcoin e l'impeccabile sicurezza del suo protocollo potrebbero diventare la risorsa definitiva da tenere in tempi incerti.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb