Scritto da Erik Weijers un mese fa

Il Regno Unito vuole regolamentare le stablecoin

Secondo un portavoce della Tesoreria del Regno Unito, una nuova legge includerà un quadro normativo sulle stablecoin. È un altro segno che il Regno Unito vuole abbracciare le criptovalute invece di allontanarle.

Tra le altre cose, il portavoce ha dichiarato che:

"In questo modo si creeranno le condizioni affinché gli emittenti e i fornitori di servizi possano operare e crescere nel Regno Unito, garantendo al contempo stabilità finanziaria ed elevati standard normativi".

La regolamentazione delle criptovalute è stata anche oggetto del discorso del Principe Carlo a nome della Regina Elisabetta la scorsa settimana. Anche nel contesto della lotta alla criminalità. Questo non significa che il Regno Unito abbia un atteggiamento negativo nei confronti delle criptovalute. Al contrario. Il Paese ha espresso il desiderio di diventare un precursore nel settore delle criptovalute. Il governo britannico ha fatto notizia in numerose occasioni nelle ultime settimane. Tra le altre cose, con l'intenzione della Royal Mint di coniare un NFT.

Le Stablecoin sono destinate a rimanere

Come il Regno Unito, anche gli Stati Uniti hanno già manifestato l'intenzione di regolamentare le stablecoin piuttosto che vietarle. Tuttavia, la domanda è se ci sarà un rimescolamento nel mercato delle stablecoin, con alcune che otterranno il via libera e altre che saranno emarginate. L'USDC, ad esempio, sembra avere buone possibilità. Le stablecoin algoritmiche senza garanzie collaterali avranno indubbiamente difficoltà. Soprattutto alla luce del crollo di UST della scorsa settimana.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb