Scritto da Robert Steinadler 2 mesi fa

Il Regno Unito sta per coniare un NFT - I nostri vicini diventeranno il più grande hub crittografico?

L'UE sembra adottare una linea d'azione più restrittiva visti i risultati dell'ultimo voto del parlamento su come regolamentare le criptovalute in futuro. Nel Regno Unito, invece, le cose stanno procedendo e proprio ieri è stato avviato un piano.

Cosa sta progettando la tesoreria di Sua Maestà? E quando vedremo il primo token (molto) non fungibile britannico?

Il primo NFT sarà coniato quest'estate

Secondo l'ultimo comunicato stampa la Royal Mint onorerà il suo nome e conierà un NFT dopo essere stata ordinata dal ministro delle finanze Rishi Sunak. Tuttavia, dobbiamo tutti aspettare fino a quest' estate per vedere che cosa ha in mente il ministro delle Finanze per quanto riguarda il design e lo scopo del pezzo da collezione. Non è nemmeno chiaro cosa accadrà alla NFT e se sarà in vendita o sarà messa all'asta.

Ancora più importante, il Regno Unito ha chiarito che mira a diventare un hub cripto leader proprio nelle vicinanze dell'Europa. Uno dei più grandi hub si trova a Zug, in Svizzera, e un altro a Berlino è anche considerato un hotspot per le startup fintech. Se crediamo alle dichiarazioni del ministro delle finanze, allora Londra potrebbe essere la prossima grande cosa dietro l'angolo quando si parla di cripto e tecnologia blockchain.

In particolare, il Regno Unito non vede l'ora di elevare lo status delle stablecoin e riconoscerle come mezzi di pagamento. Questo porterà alla fine alla competizione tra stablecoin e CBDC poiché entrambe le tecnologie possono servire sia i consumatori che le aziende e le banche. Ci sono anche piani per riconoscere i DAO come entità legali insieme alle tecnologie Web3 e alla regolamentazione degli exchange e dei broker.

Quale blockchain vincerà la gara?

La domanda più importante è: quale blockchain diventerà la scelta di Sua Maestà? Ci sono opzioni per coniare NFT su Ethereum, Solana, Avalanche, Fantom e persino Cardano. E questi sono solo alcuni nomi tra le tante soluzioni disponibili.

Se la Royal Mint dovesse scegliere una blockchain pubblica piuttosto che una soluzione privata, il mercato potrebbe entrare in frenesia per il primo NFT governativo del Regno Unito. Naturalmente, a questo punto, tutto rimane altamente speculativo dal momento che nessun dettaglio è disponibile sul NFT al momento di questa stesura. Lo scenario peggiore è che il grande conio sarà un non-evento.

Tuttavia, con il Regno Unito che mostra la volontà di aprirsi all'innovazione, il recente annuncio è un segnale complessivamente positivo. Resta da vedere se il ministro delle finanze Sunak riuscirà a costruire un hub di criptovalute o se l'approccio normativo perderà delle opportunità. Nel corso degli ultimi 12 mesi, la FCA ha ripetutamente compilato avvertimenti contro diverse imprese legate alle attività di trading. Altri hanno ricevuto una scadenza estesa per registrare le loro attività con la FCA.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb