Scritto da Robert Steinadler 2 mesi fa

Il mercato delle criptovalute sta impazzendo – Perché l'Ordine Esecutivo è così importante?

Nelle ultime due settimane, tutti si aspettavano l'ordine esecutivo dal presidente Biden. Era chiaro fin dall'inizio che avrebbe cercato di unificare gli sforzi degli Stati Uniti per regolare il mercato delle criptovalute. Ma poi ha portato di nuovo un sacco di incertezza per quanto riguarda il suo contenuto.

È stato finalmente rilasciato ieri e ha causato un bel trambusto con Bitcoin che ha perso tutti i suoi guadagni in un solo giorno. Perché è successo e di cosa tratta l'ordine esecutivo di Biden?

La dichiarazione di Yellen è arrivata troppo presto

Prima che l'ordine esecutivo fosse rilasciato ieri, una dichiarazione del segretario al Tesoro statunitense Yellen ha causato un rally del mercato. Yellen ha commentato i commenti positivi sull'ordine esecutivo che probabilmente hanno aumentato le aspettative degli investitori.

L'indizio è che l'ordine stesso non è stato pubblicato quando tale dichiarazione è stata rilasciata. È stata tolta molto rapidamente dal sito web del Dipartimento del Tesoro, ma una versione archiviata è diventata virale in pochi minuti.

Anche se il contenuto dell'ordine esecutivo era sconosciuto, ha portato alla convinzione che non ci sarà alcuna regolamentazione dura. Alla luce della guerra in Ucraina, molti analisti temevano che gli Stati Uniti potessero rivoltarsi contro le criptovalute per impedire agli oligarchi russi di eludere le sanzioni.

Niente di nuovo, niente di speciale

In effetti non è stato così. Solo poche ore dopo l'ordine esecutivo è stato rilasciato e ha confermato che gli Stati Uniti non avrebbero cambiato la loro posizione sulle criptovalute. Ma perché il mercato sta reagendo di nuovo?

Entro poche ore dall'uscita Bitcoin ha iniziato a crollare. E accanto a BTC anche il resto del mercato ha fatto un crollo. L'ordine esecutivo è fortemente focalizzato sul CBDC e sulla questione di come sviluppare una tale tecnologia e se un CBDC abbia senso in primo luogo. Non c'è una sola riga che stia introducendo una nuova politica in materia di criptovaluta.

Ciò potrebbe aver causato incertezza tra gli investitori poiché si ritiene che molti aspetti normativi necessitino di una revisione. Come dimostra il caso tra Ripple e la SEC, ci sono politiche che non sono chiare o almeno non sembrano essere valide se applicate a una criptovaluta o a un'azienda attiva in questo particolare settore.

Preoccupazioni ambientali riguardanti PoW

Proof of work è il più vecchio modello di consenso che è stato introdotto da Bitcoin. La maggior parte dei Bitcoiner è orgogliosa che il protocollo sia rimasto intatto poiché la sua stabilità è considerata una caratteristica importante.

Ma il mining consuma molta energia e poiché il presidente degli Stati Uniti sta chiedendo un rapporto che includa una valutazione dell'impatto ambientale, comprese le alternative a questo meccanismo di consenso, questo non sembra buono per Bitcoin.

Mentre Proof of work potrebbe effettivamente ostacolare i piani degli Stati Uniti per mitigare il cambiamento climatico, vale la pena ricordare che l'ordine ha anche rivelato che l'amministrazione Biden sta anche esaminando i benefici che l'estrazione mineraria può avere in termini di utilizzo di abbondante energia che altrimenti andrebbe sprecata. E anche se l'impatto della Proof of work sarebbe considerato negativo, il governo degli Stati Uniti sta ancora cercando alternative come la prova della posta in gioco.

Sembra che ancora una volta tutti i segni siano chiari che le criptovalute rimarranno.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb