Scritto da Erik Weijers 24 giorni fa

Il bot di arbitraggio beneficia del dito grasso: guadagno di 180 ETH su Moonbird

È stato un errore di battitura a causare lo zero extra o un "dito grasso"? Un trader che non sapeva cosa stava facendo? Su LooksRare, qualcuno ha piazzato un ordine su un Moonbird per dieci volte il prezzo medio. Un bot di arbitraggio ne ha approfittato immediatamente e ha intascato 180 ETH.

I bot di arbitraggio sono i predatori dell'Ethereum mempool. Scansionano costantemente le transazioni in questo queue, al fine di trarne vantaggio. Il 22 aprile, uno di questi predatori appositamente addestrati - chiamato anche un cercatore – ha trovato una preda. Qualcuno aveva fatto una cosiddetta offerta generica di 240 ETH per qualsiasi Moonbird. È circa dieci volte il prezzo più basso. Il bot non ha esitato e ha acquistato un Moonbird casuale per 44 ETH, che poi ha venduto immediatamente per 240 ETH all'offerente ignaro. Tutto questo in un'unica complessa transazione.

Forse non sorprende che questo bot di arbitraggio abbia preso di mira gli offerenti per Moonbirds su LookRare. LookRare è un concorrente rapidamente emergente di OpenSea. I prezzi dei Moonbirds sono esplosi dal lancio e ci sono molti trading in corso. Senza dubbio molti trader inesperti ci si stanno buttando dentro. Uno di quei trader ora si starà leccando le ferite.

Una foresta oscura

Ci sono molti modi in cui tu, come investitore di criptovalute, puoi cadere vittima della tua fretta, disattenzione o cattiva gestione. La prima categoria di errori è la disattenzione. Non sarai il primo a fare un'offerta accidentale per un NFT in ETH invece che in USDC. Ops, per sbaglio hai pagato qualche migliaio di volte in più di quanto avessi in mente.

Un'altra categoria di errori ha a che fare con misure di sicurezza sciatte o troppo creative. Invece di tenere la tua frase seme su carta, decidi di memorizzarla nel tuo Dropbox. Tutto è online al giorno d'oggi, no? Oppure pensi: tagliamo la frase seme di 24 parole in otto parti e nascondiamo le parti in otto posti diversi della mia casa. Extra sicuro, giusto? Un anno dopo ti senti come lo scoiattolo che ha dimenticato dove ha nascosto tutte le noccioline - e ti servono tutte...

Sono noti anche i bot che eseguono la scansione delle frasi seme che rientrano nella categoria di protezione a livello di password123. Quando si creano i wallet, gli utenti hanno la possibilità di scegliere da soli la frase seme. Ma le persone non sono brave a generare casualità. A volte scelgono semplicemente la frase iniziale di un romanzo famoso. Ci sono bot in agguato che svuotano gli indirizzi corrispondenti in pochi secondi...

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb