Scritto da Erik Weijers 10 giorni fa

Grandi candele rosse: cosa c'è dopo?

Questi non sono tempi facili per i proprietari di criptovalute. O meglio: per i proprietari di qualsiasi cosa che non si chiami dollaro. Cosa ha causato questa carneficina nei mercati? Con quali scenari dobbiamo fare i conti?

Non sono solo i mercati delle criptovalute ad essere crollati. Anche i prezzi delle azioni sono in forte calo ultimamente. Anche il prezzo dell'oro è traballante. Il motivo? L'intenzione della Banca centrale americana (la Fed) di alzare i tassi di interesse e di ridurre il suo bilancio. Questo ha causato il panico in tutto il mercato. Si è capito che la Fed si sente obbligata ad affrontare l'inflazione, anche se questo farà molto male ai mercati. La Fed sta fermando (facilitando) troppa creazione di denaro. Perché è stata proprio questa stampa veloce di denaro, combinata con l'interruzione della produzione e delle catene di approvvigionamento delle materie prime, che ha portato all'esplosione dei prezzi al consumo.

Poiché una banca centrale non può "stampare" materie prime per bilanciare le cose, il suo unico ricorso è quello di spegnere l'offerta di denaro. In assenza di denaro, la domanda si prosciugherà lentamente. Allora i prezzi di tutto scenderanno. E ciò che è salito di più - le criptovalute - scende anche di più mentre la gente corre verso l'uscita chiamata dollaro.

Quanto può scendere il prezzo?

Fino a che punto i prezzi delle criptovalute possono scendere? Se ci limitiamo al Bitcoin, sappiamo che c'è una prima linea di difesa a circa 28.000 dollari. Questo è il livello approssimativo a cui il prezzo è sceso nel luglio 2021. Durante il crollo di ieri e di oggi, questo punto di prezzo è stato difeso. Se questa linea dovesse fallire, c'è una buona probabilità di un ulteriore declino.

Che cosa allora? Tre volte nella storia del Bitcoin abbiamo visto i prezzi cadere intorno alla media mobile a 200 settimane. Questa è attualmente a circa 21.700 dollari. Il prezzo è sceso sotto, ma non è mai rimasto sotto questo livello per più di una settimana. Per quello che vale!

Un altro modello di prezzo fondamentale, ampiamente utilizzato, si basa sul numero di utenti di Bitcoin: il modello di valore equo di Timothy Peterson. Dalla fine del 2020, il prezzo del Bitcoin è stato superiore al prezzo del modello. Attualmente, siamo di nuovo vicini al prezzo che il modello prevede in base al numero di utenti: circa 30.000 dollari. Questo non vuol dire che il prezzo non possa scendere al di sotto. Ma indica che il prezzo attuale potrebbe anche non essere così irragionevole.

Dipendente dalla Fed

I modelli sono solo questo: modelli. Molto dipende, come detto, dalla politica monetaria della Fed. Arriverà un momento - forse neanche tanto lontano nel futuro - in cui la macchina del denaro dovrà essere riaccesa. La svalutazione è semplicemente ciò di cui i governi hanno bisogno per permettere loro di servire i loro debiti. Stampare denaro è stata la norma nel corso della storia e fa sì che ogni cosa aumenti di prezzo nel corso degli anni. Sono solo i periodi temporanei di stretta monetaria che fanno così male.

Buona fortuna con l'hodl'ing, aggiungendo al tuo stack o vendendo - a seconda del tuo giudizio e/o strategia.

Notate che alcune persone stanno già comprando il dip:

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb