Scritto da Erik Weijers un mese fa

FMI: eravamo una bambina di otto anni con una stampante per soldi

Durante un dibattito alla riunione di primavera del FMI, il direttore generale del FMI, Kristalina Giorgieva, ha fatto delle notevoli dichiarazioni sulla politica monetaria irresponsabile da parte dei governi: "Eravamo come bambini di otto anni che inseguono la palla".

Ha rilasciato le dichiarazioni durante un panel che includeva la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e il capo della Federal Reserve Jerome Powell. Il succo dell'argomentazione di Giorgieva era che l'inflazione attuale non è dovuta solo a eventi esterni come la guerra in Ucraina. Anche i governi e le istituzioni finanziarie sono da biasimare. Niente di nuovo per le persone che seguono le notizie, ma una sorprendente dichiarazione di colpevolezza da parte di un'istituzione come il FMI.

Giorgieva, che come bulgaro ha sperimentato l'iperinflazione in quel paese alla fine degli anni '90, inizia sollevando il problema del debito pubblico alle stelle: "il più grande aumento dalla seconda guerra mondiale". Prosegue con l'urgente problema che molte economie emergenti devono affrontare, vale a dire l'elevato debito, l'aumento dei tassi di interesse e la fuga di capitali. Rischiano di andare in bancarotta. Il mercato obbligazionario globale è sottoposto a forti pressioni.

Bambini di otto anni che inseguono la palla

Giorgieva: "Non tutti i problemi sono esogeni. Alcuni sono il risultato di decisioni sbagliate, malgoverno, corruzione. Quando Christine era l'amministratore delegato qui nei bei giorni del 2018/2019, diceva: "Quando splende il sole, ripara il tetto". Ora stiamo scoprendo che molti paesi non hanno riparato i loro tetti. Ora sta piovendo."

Conclude: "Prendiamo decisioni e non prestiamo sufficiente attenzione alla legge delle conseguenze indesiderate. Poi lottiamo contro l'impatto. Prendere la decisione di sostenere l'economia [durante il Covid]. [...] A volte ci comportiamo come bambini di otto anni che giocano a calcio. Tutti inseguiamo la palla e non copriamo il resto del campo ".

I giornalisti finanziari lo gridano da anni e per i Bitcoiners, La stampante dei soldi fa brrr è un meme familiare. Il bilancio della Banca Centrale degli Stati Uniti è aumentato di $4.000 miliardi da marzo 2020. Con l'emissione di nuova moneta, la Banca centrale ha finanziato il nuovo debito pubblico su una scala senza precedenti.

Il meme di Jerome Powell: stampante go brrr

Quindi la crescente perturbazione del sistema finanziario tradizionale è ora ammessa anche dagli addetti ai lavori. I fan delle criptovalute avevano già tratto questa conclusione e parcheggiato i loro soldi in Bitcoin, un sistema finanziario in cui l'emissione di nuovo denaro non può essere influenzata da alcun policymaker.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb