Scritto da Robert Steinadler un mese fa

Cardano ha aumentato la dimensione del blocco prima dell'hard fork di Vasil

Cardano è in attesa dell'hard fork Vasil che dovrebbe aumentare la velocità e la scalabilità. Entrambi sono necessari per alimentare l'ecosistema di dApp che sta crescendo e ha bisogno di gestire più richieste dagli utenti e dagli sviluppatori. Ma Vasil non è un aggiornamento a sé stante, ma piuttosto una delle tante pietre che stanno per costruire una blockchain più robusta e scalabile.

In cosa consiste l'aumento della dimensione dei blocchi di Cardano e come migliorerà l'esperienza degli utenti nel prossimo futuro?

La dimensione del blocco offre maggiore scalabilità

L'aumento di 8 kb della dimensione del blocco è entrato in vigore ieri. L'idea dietro l'aumento della dimensione del blocco è molto semplice. Quando c'è più spazio per blocco c'è anche più spazio per i dati delle transazioni. Aumentare la dimensione del blocco equivale a più scalabilità. Tuttavia, ci sono limiti pratici su quale dimensione del blocco può essere aumentata.

Gli sviluppatori di IOHK stanno monitorando attentamente la rete per riassicurare che l'aumento da 80 kb a 88 kb sia ben allineato con la sicurezza e la stabilità della blockchain di Cardano. Secondo IOHK, questo continuerà nei prossimi 4 giorni per determinare il prossimo incremento.

Ma il recente aumento non è l'unica cosa che è prevista per il futuro. Insieme all'hard fork di Vasil, ci sono diversi sviluppi in corso che dovrebbero aiutare Cardano in termini di scalabilità.

DeFi rimane uno spazio altamente competitivo

Cardano sta entrando in una fase eccitante del suo sviluppo a lungo termine che continuerà per diversi anni. La finanza decentralizzata insieme al Web3 sono entrambi ritenuti mercati in crescita nel prossimo futuro per i protocolli blockchain.

La scalabilità non è solo un problema di Cardano e mentre molte altre blockchain si vantano perché offrono un throughput di transazioni più elevato, spesso rimangono in stato beta. Un esempio è Solana, che è molto più veloce di Cardano, ma ha ancora degli intoppi e ha anche dovuto affrontare tempi morti per l'intera rete nel recente passato. Resta da vedere se il futuro sarà piuttosto multi-chain o se una blockchain avrà successo su tutte le altre.

Un altro concetto che sembra promettente è l'interoperabilità che viene offerta da Polkadot rendendo effettivamente meno importante quale blockchain viene utilizzata cercando di collegarle tutte. Tutte queste opzioni sono interessanti, ma dal momento che Cardano non vede l'ora di diventare una tecnologia utilizzata da interi paesi per scopi ufficiali, ha bisogno di scalare da sola. Un esempio è la gestione dell'identità sulla blockchain di Cardano e la cooperazione in corso tra IOG e il governo dell'Etiopia.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb