Scritto da Erik Weijers 3 mesi fa

BlockFi viene multata di 100 milioni per il prestito di prodotti

Il watchdog finanziario statunitense, la SEC, ha multato BlockFi per 100 milioni di dollari alla piattaforma statunitense di prestito di criptovalute. Il loro conto in criptovalute non rispettava le leggi sui titoli. È la multa più alta inflitta dalla SEC fino ad oggi. Si prevede che BlockFi non sarà l'ultima piattaforma di prestito centralizzata o decentralizzata a trovarsi nel mirino normativo. Tuttavia, questa non è necessariamente una cattiva notizia per le criptovalute negli Stati Uniti.

L'azione della SEC dovrebbe anche essere vista come una flessione muscolare. Hanno segnato punti nella guerra per il territorio tra le agenzie governative statunitensi per il controllo della cripto-regolamentazione. Nei circoli delle criptovalute, la notizia è prevalentemente accolta con cinismo. "Grazie SEC, per aver protetto gli investitori americani dal ricevere interessi!"

Come Celsius e Nexo, BlockFi offre tassi di interesse decenti sui risparmi in criptovalute. Circa l'8% sulle stablecoin è abbastanza comune. Non c'è da stupirsi che la SEC si accanisca su un prodotto finanziario del genere: è la concorrenza delle banche tradizionali, dove i tassi di interesse sono molto più vicini allo 0%.

BlockFi dice che ha collaborato pienamente con la SEC e ha risolto le accuse piuttosto che contestarle. BlockFi afferma che sta presentando un nuovo prodotto di prestito, nella speranza che soddisfi i requisiti normativi. Per inciso, questo cambiamento è importante solo per i titolari di conto degli Stati Uniti. Gli stranieri possono ancora utilizzare il prodotto. Ciò che cambia è che i nuovi clienti statunitensi non saranno accettati, ma i clienti esistenti manterranno i loro termini e condizioni e verranno trasferiti al nuovo prodotto di prestito di BlockFi a tempo debito, se lo desiderano.

Cattive o buone notizie per le criptovalute?

Le notizie non sono necessariamente negative per l'industria delle criptovalute. Innanzitutto, è positivo che ci sia maggiore trasparenza sulle fonti da cui istituzioni come BlockFi possono pagare i propri interessi. In secondo luogo, questo caso apre la strada all'accettazione da parte della SEC tradizionale di prodotti finanziari simili. Il prossimo prodotto di prestito potrebbe essere approvato e con esso arriverà la chiarezza giuridica. L'incertezza legale, che rende molti investitori tradizionali cauti nell'investire, scomparirà. Questo è un bene per l'adozione delle criptovalute.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb