lb

Scritto da Robert Steinadler 3 mesi fa

Parachain Polkadots: Acala, Moonbeam e la sua rete associata Moonriver

Con la conclusione delle aste parachain sempre più progetti iniziano su Polkadot. Acala e Moonbeam sono due dei primi e più attesi parachain lanciati su Polkadot solo di recente. Moonriver d'altra parte è la rete sorella di Moonbeam su Kusama. Cosa offrono e come funzionano?

Cos'è la rete Acala?

La rete Acala mira a svolgere un ruolo importante nell'ecosistema Polkadots DeFi. Il protocollo offre un'ampia varietà di prodotti e servizi, tra cui staking e prestiti. Acala è una cosiddetta parachain. Ogni parachain può svolgere un compito specifico mentre la rete è protetta dalla catena di relay Polkadots, che in cambio consente a Polkadot e alla sua parachain di scalare a un livello enorme.

Acala si concentra sulle applicazioni finanziarie e utilizza due protocolli chiamati Homa e Honzon. Homa è un protocollo di staking di liquidità e Honzon è un protocollo stablecoin. La rete Acala ha anche un market maker automatizzato (AMM) un exchange decentralizzato (DEX) ed è governata dalla sua community. Il token ACA è il token nativo di Acala e serve in entrambi i ruoli come token di utility e governance.

Il protocollo Honzon Stablecoin

Honzon utilizza il cosiddetto Acala Network Dollar (aUSD). Sebbene il token aUSD sia ancorato a un rapporto 1:1 rispetto al dollaro USA, l'ancoraggio non viene raggiunto da un deposito effettivo in dollari USA. Il protocollo raggiunge il peg molto simile a MakerDAO su Ethereum.

Quando gli utenti depositano degli asset cripto come DOT o altri, aprono una posizione di debito collateralizzata che segue un processo:

  1. Il deposito: quando si deposita la criptovaluta nel protocollo, l'asset viene bloccato come garanzia all'interno di un CDP.
  2. Apri il CDP e prendi in prestito: L'utente prende in prestito un importo specifico di USD. Non può superare il valore dell'importo depositato al punto 1. La garanzia (il collateral) è bloccata fino a quando il prestito non viene rimborsato in USD.
  3. Rimborso del prestito: Alla chiusura del CDP l'utente deve restituire il saldo dovuto e pagare una piccola commissione. A differenza del prestito, la quota può essere pagata in ACA o in USD.
  4. CDP è chiusa: dopo che sia il prestito che la commissione sono stati regolati, la garanzia viene rimborsata.

Il protocollo Honzon ha un motore CDP ed è in grado di gestire i rischi, ad esempio liquidare le garanzie nel caso in cui diminuiscano di valore e non possano più garantire i prestiti in essere.

Il protocollo di Homa

Gli asset in staking sono generalmente illiquidi, il che significa che non possono essere utilizzati per altri scopi mentre vengono staking. Homa è un protocollo di staking decentralizzato che risolve questo problema emettendo token che possono essere utilizzati in altre applicazioni e protocolli DeFi. Questi token sono chiamati L-asset. Se un utente punta DOT con Homa riceverà in cambio L-DOT, che presenta alcuni vantaggi:

  1. L-DOT è negoziabile e liquido su tutte le catene su Polkadot.
  2. L-DOT può essere riscattato in qualsiasi momento per DOT
  3. I titolari di ACA e L-DOT governano il protocollo
  4. Un algoritmo regola la strategia di staking

Il token ACA

Il token ACA è la risorsa nativa di Acala Network e serve una varietà di scopi e casi d'uso. L'ACA può essere utilizzato per pagare le commissioni, che includono le commissioni di stabilità su Honzon e le commissioni di transazione all'interno della rete.

ACA ha un design deflazionistico, il che significa che i token utilizzati per le commissioni della piattaforma verranno bruciati, riducendo efficacemente l'offerta totale nel tempo. Allo stesso tempo, ACA è anche il token di governance della piattaforma aggiungendo ulteriore valore ad essa. L'obiettivo di Acala è passare da una governance centralizzata on-chain a un approccio decentralizzato e guidato dalla community. Mettere i detentori dell'ACA nella condizione di decidere come si svilupperà la rete in futuro attraverso dei referendum.

Cos'è la rete Moonbeam?

Moonbeam Network si impegna a fornire compatibilità con Ethereum e consentire agli sviluppatori di implementare i contratti intelligenti Solidity esistenti. Offre un'implementazione completa di Ethereum Virtual Machine (EVM) e un'API compatibile con Web3, nonché bridge alla rete Ethereum.

Sebbene Moonbeam sia un parachain su Polkadot, condivide gran parte della sua visione. L'idea è di collegare tutte le catene tra loro rendendo la catena Polkadot agnostica. L'attenzione di Moonbeam è sulle applicazioni che devono esistere su più di una blockchain offrendo funzionalità di contratto intelligente a catena incrociata. Le caratteristiche principali di Moonbeams sono:

  • Ha un'integrazione cross-chain nativa basandosi sulla rete Polkadot.
  • I titolari di token possono partecipare alla governance on-chain.
  • Pienamente compatibile con il set di strumenti e l'ecosistema Substrate.
  • Un'implementazione EVM completa che consente una facile migrazione dei contratti intelligenti esistenti basati su Solidity.

Cosa si può ottenere con Moonbeam?

La funzionalità cross-chain sta diventando sempre più importante, come mostra la tecnologia già esistente su altre blockchain. Moonbeam offre un'ampia varietà di vantaggi per i progetti esistenti basati su Ethereum, i progetti che fanno parte dell'ecosistema Polkadot e gli sviluppatori di dApp:

  • Il carico di lavoro esistente può essere spostato dal livello 1 di Ethereum con solo piccole modifiche.
  • Le applicazioni possono esistere contemporaneamente sia su Moonbeam che su Ethereum.
  • La portata delle applicazioni esistenti può essere estesa al di fuori di Ethereum, poiché Polkadot collegherà diverse catene.
  • Moonbeam estende la funzionalità del substrato Polkadots consentendo transazioni finanziarie più complesse.
  • Le nuove applicazioni possono utilizzare le funzionalità di parachain a proprio vantaggio senza essere limitate a un pubblico su una blockchain.

Il token Glimmer

Moonbeam ha un proprio token di utilità nativo chiamato Glimmer (GLMR). Glimmer può essere utilizzato per pagare le commissioni di transazione e i contratti intelligenti . I possessori di token possono anche guadagnare entrate passive mettendo in staking i loro token GLMR delegandoli.

I titolari di token GLMR hanno anche il diritto di prendere parte alla governance on-chain di Moonbeams, aggiungendo un altro utilizzo per il token. Glimmer ha un'offerta di token illimitata e un tasso di inflazione annuale del 5%. Con l'1,5% che va alla riserva di parachain bond e l'1% che incentiva i nodi di collazione. Il restante 2,5% andrà agli staker.

Ma ci sono anche aspetti deflattivi. Per ogni volta che viene eseguito un contratto intelligente, gli utenti e gli sviluppatori devono pagare una quota. Un totale dell'80% di tali commissioni viene bruciato istantaneamente e un altro 20% viene assegnato alla tesoreria Moonbeams on-chain.

Cos'è Moonriver?

Moonriver è una rete compagna di Moonbeam che funziona sopra Kusama, che è la rete canaria di Polkadot. Poiché tale Moonriver ha lo stesso scopo e nuovi aggiornamenti e modifiche vengono spediti prima su Moonriver e dopo attente valutazioni, potrebbero diventare parte di Moonbeam. Detto questo, Moonriver è considerato un software in fase iniziale e molti aspetti sono sperimentali.

Consente agli utenti di ottenere l'accesso anticipato a funzionalità e prodotti che diventeranno disponibili rispettivamente su Moonbeam e su Polkadot. Allo stesso tempo, Moonriver è un ambiente pienamente produttivo con casi d'uso e incentivi. Moonriver è guidato dalla sua community con il token nativo Moonriver (MOVR) come token di utility e governance nativo. Come lo stesso Moonriver, MOVR rispecchia le funzionalità di Glimmer.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb