lb

un anno fa

Cosa significa Market Cap in Cripto e perché è importante?

Il Market Cap è un’abbreviazione per capitalizzazione di mercato e il termine non è utilizzato solo nel mercato delle criptovalute. Nel mercato azionario descrive il valore di mercato delle azioni in circolazione di una società quotata in borsa. Simile al mercato azionario, la capitalizzazione di mercato viene utilizzata per misurare e confrontare le criptovalute tra loro. È uno dei termini più utilizzati nei media e molti trader utilizzano la capitalizzazione di mercato come indicatore della possibile crescita di una criptovaluta o di un token.

Oggi diamo uno sguardo alla definizione stessa, ai suoi difetti e al modo in cui la capitalizzazione di mercato può aiutarti a capire un po’ meglio il mercato.

Come viene calcolata la capitalizzazione di mercato?

Per calcolare il market cap di una criptovaluta, bisogna moltiplicare il prezzo attuale per l'offerta totale, spesso chiamata anche offerta circolante. In breve:

Market cap = prezzo x offerta totale

La capitalizzazione di mercato è una delle metriche più importanti e uno dei siti Web più importanti nello spazio delle criptovalute è stato dedicato sin dall’inizio al fine di monitorare la capitalizzazione di mercato di Bitcoin e di tutte le altre criptovalute. Coinmarketcap è diventato così grande che era semplicemente inevitabile per molti trader ottenere i propri dati di mercato da questo fornitore. Nel corso degli anni altre piattaforme sono diventate più forti e concorrenti importanti sono Coingecko e Coinpaprika.

Sebbene il formulare per calcolare la capitalizzazione di mercato sia piuttosto semplice, il calcolo effettivo dipende dai dati a disposizione di questi fornitori. La qualità della loro valutazione è buona quanto i dati su cui possono mettere le mani. Se confronti le metriche su tutte le piattaforme scoprirai che sono leggermente diverse e questo ha un motivo.

Il Market cap è affidabile?

Uno degli aspetti più difficili è l’affidabilità dei dati forniti da ogni scambio e decidere quale scambio potrebbe essere più ponderato di altri. Negli ultimi due anni ci sono state molte critiche sul modo in cui fornitori come Coinmarketcap decidono di quali dati fidarsi. Molti giornalisti hanno sottolineato che molti scambi all’estero molto probabilmente segnalano volumi falsi rendendo quasi impossibile un calcolo corretto della capitalizzazione di mercato.

Dall’inizio di questo dibattito, i fornitori hanno promesso di essere più trasparenti e di stabilire standard di settore per rendere il proprio prodotto più affidabile e degno di fiducia. Il fatto che ogni fornitore differisca leggermente dai risultati dei suoi concorrenti mostra due cose.

Prima di tutto, i dati possono essere affidabili. Non è davvero importante se il Market cap di Bitcoin è un paio di milioni di dollari in più o in meno. È comunque un bene da 1 trilione di dollari. E la seconda rivelazione è che se si tratta di progetti più piccoli le cose diventano più difficili.

Cosa ci dice Il Market cap su una criptovaluta?

A parte una misurazione di quanto sia dominante una criptovaluta nel mercato; la capitalizzazione di mercato indica anche molto sulla crescita potenziale. Una criptovaluta con una piccola capitalizzazione di mercato potrebbe avere maggiori possibilità di crescere. Tuttavia, queste cosiddette small cap sono molto più volatili e comportano ancora più rischi, perché sono in gran parte illiquide.

Il secondo gruppo sono le cosiddette mid cap. Le società a media capitalizzazione sono di dimensioni maggiori e tendono ad avere già un prodotto funzionante e sono probabilmente elencate in borse più grandi. Tendono a vedere una volatilità meno drastica rispetto alle small cap. Il potenziale di crescita di un mid cap è quello di farcela nella grande lega. Il loro potenziale di rialzo comporta anche il rischio di fallire e ricadere per diventare di nuovo uno small cap.

Infine, ma non meno importanti, ci sono le grandi maiuscole. Queste monete sono altamente liquide e scambiate in tutto il mondo su tutte le borse dei sindaci. È anche più probabile che le grandi capitalizzazioni siano rilevanti nei mercati dei derivati. Offrono molta meno volatilità rispetto agli altri due gruppi, il che significa che hanno molte meno probabilità di moltiplicare il loro valore. Tieni presente che i mercati delle criptovalute sono altamente volatili rispetto ad altri mercati e prendi questa valutazione con le pinze. La volatilità giornaliera anche delle grandi capitalizzazioni è ancora al di là di tutto ciò a cui i trader e gli investitori sono abituati nel mercato azionario tradizionale.

Infobox

Large Cap = vale più di 10 miliardi di dollari USA

Mid cap = vale tra 1 e 9 miliardi di dollari USA

Small Small cap = meno di 1 miliardo di dollari USA

Il Market Cap è la statistica più importante?

Quando si tratta di misurare la dominanza, sì, la capitalizzazione di mercato è l’indicatore più importante. In altri casi, potrebbe avere più senso valutare altri dati, come il flusso in entrata e in uscita degli scambi e il volume degli scambi di un’attività nelle ultime 24 ore.

In generale non c’è la stat o indicatore, ma ognuno ha il proprio merito quando si tratta di valutare la situazione in cui si trova attualmente il mercato. Se desideri saperne di più sul mercato delle criptovalute, portaci con noi e resta sintonizzato per il nostro prossimo articolo su.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb