Erik Weijers, 10 mesi fa

Cos'è Ethereum?

Nel mondo delle criptovalute, Bitcoin ha conquistato la nicchia del denaro duro. Ethereum è stata la criptovaluta numero 2 indiscussa dietro Bitcoin per oltre sei anni. Che ruolo ha Ethereum? È una piattaforma su cui è possibile costruire tutti i tipi di applicazioni. Dai servizi finanziari al gioco. Per eseguire tali applicazioni, è necessaria la "materia prima" Ether (ETH). Con l'elevata domanda di applicazioni in esecuzione su Ethereum, il prezzo di Ether aumenterà.

Ma perché abbiamo bisogno di una tale piattaforma software - perché questo è essenzialmente ciò che è? Abbiamo già Windows, vero? E PayPal e Swift per i pagamenti bancari internazionali? La differenza è che nessuno possiede Ethereum, almeno non nel modo tradizionale in cui gli individui possiedono le aziende. Ethereum è decentralizzato, il che significa che il consenso su ciò che costituisce transazioni valide è il risultato di un ampio gruppo di utenti. Non esiste un consiglio di amministrazione che possa annullare le transazioni o buttar via applicazioni che non gli piacciono dall'"app store" (o lo fanno? Ci arriveremo di seguito). Inoltre, Ethereum è open source: chiunque può costruirci sopra, il che garantisce trasparenza e uno sviluppo fulmineo dell'ecosistema.

Le applicazioni più importanti sono:

Nel white paper di Ethereum, il fondatore Vitalik Buterin ha presentato la sua idea come "una piattaforma applicativa decentralizzata di contratti intelligenti". Un contratto intelligente è un accordo tra due o più parti che viene registrato nel codice di programmazione. E le applicazioni decentralizzate (dApp) possono sostanzialmente fare tutto ciò che è ora possibile nei servizi finanziari (e altro), senza che l'utente corra il rischio di controparte. Pensa a prestiti e assicurazioni.

Le aree principali in cui viene utilizzato Ethereum sono:

  • Finanza decentralizzata (defi): più di 500 applicazioni defi eseguite su Ethereum. Si tratta principalmente di mercati online e piattaforme di prestito per criptovalute. Esempi ben noti sono Curve Finance, Aave e Uniswap.
  • NFT: oltre al defi, il trading di NFT è esploso nel 2021. Il più grande mercato per questo, OpenSea, funziona su Ethereum.
  • Infine, l'industria dei giochi blockchain sta emergendo rapidamente. Gran parte dei giochi popolari è anche su Ethereum. Ad esempio Axie Infinity.

Storia di Ethereum

Quando Vitalik Buterin, l'allora giovanissimo co-fondatore di Bitcoin Magazine, si rese conto che non poteva programmare ciò che immaginava su Bitcoin, decise di iniziare a lavorare lui stesso su una blockchain. È nata l'idea di Ethereum: una blockchain su cui costruire qualsiasi funzionalità immaginabile. Nel 2015, Ethereum è stato lanciato e da allora è cresciuta fino a diventare l'unica blockchain in grado di competere con Bitcoin in termini di valore di mercato. Ethereum è leader in termini di numero di sviluppatori che lavorano su di essa.

2016: Il DAO Hack e Hard Fork

Nel 2016 l'Ethereum Decentralized Autonomous Organization (DAO) è stata hackerata: questa applicazione basata su Ethereum può essere pensata come una piattaforma di crowdfunding puramente basata su software. Il DAO aveva raccolto 150 milioni di dollari. Quando un hacker è riuscito a rubare 50 milioni attraverso un bug nel codice, è stato necessario fare qualcosa per evitare che l'intero DAO venisse prosciugato. Buterin e co hanno deciso di ripristinare la cronologia delle transazioni sulla blockchain, correggere il bug e continuare Ethereum come una blockchain separata: un hard fork. Non tutti erano d'accordo: il codice è legge dopotutto! La blockchain di Ethereum su cui non è stato annullato il bug esiste ancora e si chiama Ethereum Classic. Interessante per i puristi, ma poco è stato costruito su Ethereum Classic e la moneta (ETC) ora vale solo una frazione di ETH.

Sia l'hacking del DAO che il successivo hard fork sono temi ricorrenti nel mondo delle criptovalute. Come squadra, puoi e dovresti seguire rigorosamente "la legge" (il codice)? Dopotutto, questo è l'ideale delle criptovalute: nessuna interferenza da parte della direzione di un progetto. D'altra parte, non sembra giusto quando un bug fa perdere denaro alle persone, giustificando un intervento dall'alto verso il basso.

2017: boom dell'ICO

Il prezzo di Ethereum ha raggiunto il picco nel 2018 subito dopo il picco di Bitcoin. Era il culmine della cosiddetta ICO mania: il lancio di tutti i tipi di nuove criptovalute attraverso le Initial Coin Offerings. Chiunque potrebbe lanciare il proprio cosiddetto token ERC20 su Ethereum e raccogliere capitali. Tra tutte quelle nuove monete, c'era molta aria calda. Ma ciò non toglie che questa sia stata una delle prime killer app per le criptovalute: un modello di finanziamento per le startup in cui potrebbero entrare in gioco anche gli investitori privati. Qualcosa che, nel mondo tradizionale, è disponibile solo per gli investitori angelici.

2020: Defi estate

A partire dall'estate del 2020, i mercati defi come Uniswap erano abbastanza maturi da attirare un gran numero di utenti. L'uso e quindi il prezzo di Ether hanno iniziato a riprendersi. Inizialmente guidato da defi. Il valore totale bloccato nelle applicazioni defi su Ethereum era ancora inferiore a un miliardo di dollari il 1° giugno 2020. A fine dicembre 2020 erano già 18 miliardi.

2021: l'anno dei killer di Ethereum

Gli elevati costi di transazione risultanti dalla popolarità di Ethereum hanno aperto la strada ai concorrenti. Tutti hanno una soluzione leggermente diversa dal cosiddetto trilemma blockchain di scalabilità, sicurezza e decentramento. Nel 2021 l'utilizzo e il prezzo di:

Soprattutto BSC, Terra, Solana e Avalanche sono riusciti a prendersi un bel po' di quote di mercato da Ethereum. Ma Ethereum ha ancora la quota di mercato di gran lunga maggiore nelle applicazioni defi e nft. In definitiva, è ancora Ethereum al 60%.

Transizione a Eth 2.0

Il problema del lusso di Ethereum è che la sua popolarità ha portato alla congestione della blockchain e alle commissioni di transazione elevate. Questo è entrato in gioco soprattutto dalla fine degli anni '20 in poi. Questo problema era previsto da tempo. Inoltre, fin dai primi giorni l'ambizione di Ethereum è stata quella di passare dal proof-of-work al proof-of-stake. Pertanto, in una gigantesca operazione pluriennale, si sta costruendo Ethereum 2.0. Quando Eth 2.0 entrerà in funzione nel 2023, la capacità della rete sarà di diversi ordini di grandezza superiore a quella dell'attuale Ethereum.

Il passaggio a Eth 2.0 si compone delle seguenti fasi:

  1. Fase 0, la Beacon Chain: è stata lanciata il 1° dicembre 2020: la blockchain proof-of-stake che sarà il futuro centro nevralgico di Ethereum.
  2. Fase 1, The Merge, prevista per il secondo trimestre del 2022: la fusione dell'attuale rete Ethereum con la catena Beacon, rendendo Ethereum proof-of-stake.
  3. Fase 2, le catene di Shard, attese nel 2023: i 64 shard vanno in diretta. Si tratta di "strade secondarie" che consentono alla rete di avere molta più capacità. L'attuale blockchain di Ethereum diventerà quindi uno di questi 64 frammenti.

Conclusione

In cripto, è ancora Bitcoin, Ethereum e poi il resto. Bitcoin è l'unico boss in città quando si tratta di soldi. Ethereum è qualcos'altro: una piattaforma su cui costruire applicazioni. Ethereum ha più concorrenza da altri progetti, ma il suo mercato potenziale è anche più ampio di quello di Bitcoin. Vale a dire, l'intero mercato dei servizi finanziari, dell'arte online e dei giochi (più applicazioni ancora da concepire). Anche se Ethereum rimane meno dominante di quanto non lo sia ora, lo spazio di crescita è enorme. Una nota a margine, il passaggio a Eth 2.0 comporta dei rischi: non esiste una garanzia di successo al 100%.

Articoli in primo piano
Articoli correlati
LooksRare spiegato: Come LOOKS sfida OpenSea

set 08, 2022

Le NFT sono uno dei mercati in più rapida crescita e hanno già catturato l'interesse di attori globali come eBay. Il più grande mercato NFT al mondo rimane OpenSea con un fatturato annuo multi-miliardario. Ci sono diverse ragioni per cui le NFT hanno avuto successo. Prima di tutto, le collezioni NFT sono divertenti e stanno creando comunità forti. Ma ciò che è ancora più importante è che c'è una varietà di casi d'uso per i token non fungibili coinvolti.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 80 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

  • 2525 Ventures B.V.
  • 3014 DA Rotterdam
  • The Netherlands
Più informazioni
  • Informazioni su LiteBit
  • Lavori
  • Account aziendale
  • Supporto
  • Vendere
  • Notizie
  • Educazione
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti per rimanere informato tramite i nostri aggiornamenti e-mail

Iscriviti
Esplora monete popolari
© 2022 LiteBit - Tutti i diritti riservati