lb

Scritto da Erik Weijers un mese fa

Che cos'è il prestito (lending) di criptovalute?

Supponiamo che abbiate bisogno di denaro ma non vogliate vendere i vostri Bitcoin. Esistono fornitori di servizi che vi presteranno denaro in cambio di depositi di Bitcoin o altre criptovalute. Al contrario, potete anche prestare criptovalute presso queste piattaforme e ottenere un interesse su di esse.

Come si fa a prestare denaro contro le proprie criptovalute? La maggior parte dei prestiti in cripto funziona - curiosamente - come un banco dei pegni vecchio stile. Potete prendere in prestito denaro "in cambio della vostra catena d'oro". Solo quando avrete ripagato la somma, riavrete la catena d'oro. In questo esempio, la catena d'oro sarebbe il vostro Bitcoin o un'altra criptovaluta.

Come funziona il prestito con le criptovalute come garanzia?

Dopo aver creato un account, la maggior parte dei servizi fornisce una sorta di calcolatore da compilare:

  • L'importo che si desidera prendere in prestito e in quale valuta si desidera riceverlo (euro o criptovaluta)
  • Il collaterale che si vuole depositare, ad esempio BTC o ETH
  • Il loan-to-value desiderato: il rapporto tra l'importo del prestito e il collaterale
  • Il termine

A seconda della scelta di queste variabili, il tasso d'interesse pagato sarà diverso.

Che cos'è il loan-to-value?

Un termine molto importante da tenere a mente quando si fanno i calcoli è loan-to-value (LTV): indica la quantità di garanzie reali che si stanno mettendo a disposizione. La maggior parte dei prestiti garantiti da criptovalute sono "sovracollateralizzati". Ciò significa che dovete mettere a garanzia più di quanto prendete in prestito. Supponiamo di scegliere un loan-to-value del 50%. Ciò significa che per prendere in prestito 1000 euro, dovete depositare 2000 euro di criptovalute. Scegliete un LTV del 25%? In questo caso si depositano 4000 euro di criptovalute per ottenere un prestito di 1000 euro. Più basso è l'LTV, meno interessi dovrete pagare.

Quali sono i vantaggi dei prestiti garantiti da criptovalute?

I grandi vantaggi dei prestiti garantiti da criptovalute sono la velocità e la flessibilità che offrono. È possibile sottoscrivere un prestito in tempi rapidi, con un'ampia scelta in termini di termini di rimborso e di LTV/tasso d'interesse.

Un motivo per richiedere un prestito di questo tipo è che si desidera avere qualche euro in più per pagare delle spese o per investire, senza vendere le criptovalute. L'investimento può anche essere in ... cripto. In effetti, alcune persone sono così ottimiste che usano i loro Bitcoin come garanzia per acquistare altri Bitcoin. Ma attenzione... ci sono dei rischi - vedi sotto.

Quali sono i rischi?

Se scegliete un LTV elevato, correte un rischio maggiore di ricevere una richiesta di margini che vi costringa a ricostituire più garanzie. Come può accadere? Se il prezzo della valuta utilizzata come garanzia cala drasticamente, il prestito non è più adeguatamente coperto. Dovrete quindi effettuare un pagamento supplementare. In caso di grave crisi, è possibile che si arrivi troppo tardi per ricostituire il collaterale o che non si disponga di tale collaterale. In tal caso, il vostro collaterale sarà venduto e voi lo perderete. Pertanto, è importante riflettere attentamente su quanto segue:

  • Scegliete un LTV non troppo alto
  • Tenete a portata di mano un po' di denaro nel caso in cui il prezzo scenda bruscamente e dobbiate pagare un extra.

Non le vostre chiavi...

Un altro rischio che si corre inevitabilmente quando si deposita la propria criptovaluta è quello di non avere più il controllo sulle proprie chiavi. Né sulle vostre chiavi, né sulle vostre monete. Vi affidate al servizio che custodisce le vostre criptovalute perché lo faccia in modo responsabile. La buona notizia è che le piattaforme centralizzate non sono state violate negli ultimi anni, se non in minima parte. Un'altra buona notizia è che alcune sono assicurate. È sicuramente un aspetto da verificare quando si accende un prestito.

Prestare le criptovalute

Naturalmente è possibile anche l'inverso, ossia prestare le proprie criptovalute. Come primo esempio, questo è possibile nel mondo della finanza decentralizzata. Non ci addentreremo in questo ambito: questo mondo è ancora molto sperimentale e rischioso (anche se ad esempio Aave, Maker e Compound sono servizi affidabili).

In secondo luogo, i prestiti possono essere effettuati di solito presso le stesse controparti in cui è possibile prendere in prestito denaro (si veda l'elenco qui sotto). Come funziona?

  • Si crea un conto.
  • Si deposita la quota di criptovaluta che si vuole prestare.
  • Si riceve un pagamento periodico degli interessi, ad esempio una volta alla settimana. L'interesse è solitamente espresso nella criptovaluta stessa, quindi non in euro.
  • Si può ritirare l'importo prestato quando si vuole.

È importante tenere presente che i tassi d'interesse sono soggetti a forti oscillazioni. Di solito sono più alti in un mercato toro che in un mercato orso. In ogni caso, vengono spesso adeguati di settimana in settimana o di mese in mese.

I rischi del prestito di criptovalute

Il prestito di criptovalute comporta lo stesso rischio del prestito di criptovalute. In entrambi i casi, si cedono le chiavi delle proprie monete. Tenete presente che le piattaforme di prestito non si limitano a conservare le vostre monete, ma le scambiano attivamente sui mercati dei prestiti. Se sbagliano, perdete le vostre criptovalute. Non c'è un governo che copra queste perdite, come avverrebbe con una normale banca. Per inciso, si prevede l'arrivo di prodotti assicurativi che copriranno questo rischio.

Note piattaforme di prestito di criptovalute

Senza voler promuovere queste piattaforme in questa sede, si tratta di alcuni attori principali:

  • Celsius
  • BlockFi
  • Crypto.com
  • Ledn
  • Nexo
  • Abra

Inoltre, molte exchange di criptovalute offrono anche servizi di prestito. Un esempio è Binance.

Quali monete?

La gamma di monete che è possibile prendere in prestito e prestare è ampia al giorno d'oggi. Naturalmente, l'elenco esatto varia da piattaforma a piattaforma. Bitcoin ed Ether e una grande stablecoin (USDT o USDC) sono davvero sempre un'opzione. Per le 15 principali criptovalute in termini di dimensioni del mercato, non è difficile trovare una piattaforma di prestito.

Novità in criptovaluta: prestito senza garanzie reali

Il mercato della finanza decentralizzata (defi) sarebbe molto più ampio se gli utenti potessero prendere in prestito come fanno ora in banca. Vale a dire senza garanzie. Ci sono alcuni progetti che stanno cercando di far decollare questo modo di chiedere e concedere prestiti. Goldfinch è un esempio importante. Si tratta di un progetto ancora molto più sperimentale, che si svolge lontano dai grandi nomi e che si colloca invece nell'ambito della finanza decentralizzata (DeFi). Goldfinch ha creato un modello di prestito in cui introduce una terza parte oltre al mutuatario e al prestatore. Si tratta di un gruppo di utenti che valuta l'affidabilità creditizia del mutuatario. Per garantire che questo gruppo faccia la migliore valutazione possibile, deve mettere in gioco il proprio denaro. L'assemblaggio di un pool di agenti di valutazione del credito validi è la sfida più grande di un sistema di questo tipo. Per saperne di più.

Prestiti flash

Nella finanza decentralizzata, dal 2020 esiste l'esotico concetto dei prestiti lampo. Si tratta di prestiti senza garanzie, che devono essere restituiti nell'ambito della stessa transazione. Vengono utilizzati, ad esempio, per fare un arbitraggio fulmineo sulla differenza di prezzo di una moneta tra due exchange. Per i trader avanzati e i "defi degenerati"!

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb