Scritto da Erik Weijers un mese fa

Che cos'è un impianto di mining?

Un impianto di mining (o mining rig) è l'hardware assemblato necessario per il mining di criptovalute. Il Bitcoin è l'esempio più noto di moneta che viene messa in circolazione attraverso il mining. Tuttavia, anche per Ethereum viene (ancora) fatto il mining. Anche Doge e Litecoin sono monete note in questo elenco.

Un mining rig è un tipo di computer appositamente progettato per generare la massima potenza di calcolo nel modo più efficiente possibile. I componenti sono simili a quelli di un normale computer. I minatori possono essere posizionati a centinaia in fila in una mining farm professionale. Ma i minatori domestici possono anche averne uno solo in soffitta.

Foto: Moneybright

Mining ASIC

La differenza principale tra un computer per mining (o miner) e un normale computer è che invece di una CPU, un miner contiene un processore centrale specializzato. Nella maggior parte dei casi si tratta di un ASIC. Si tratta di un circuito integrato specifico per le applicazioni: un processore costruito per eseguire un solo algoritmo il più velocemente possibile, ad esempio l'algoritmo di hashing SHA-256 di Bitcoin. Per inciso, Monero viene ancora minato con le CPU. Il numero di monete che vengono ancora estratte con le GPU (schede grafiche) è ridotto e probabilmente diminuirà.

Per far funzionare un impianto e mantenerlo in funzione, sono necessari altri componenti:

  • Un "centro di comando": nel caso degli ASIC, è necessario. Un'interfaccia separata su cui leggere le prestazioni. Nel caso delle GPU, è possibile farlo anche sul computer che controlla la GPU.
  • Software di mining: deve essere compatibile con il tipo di processore. Si tratta di un ASIC o di un altro tipo?
  • Alimentazione: un'alimentazione stabile è ovviamente importante per queste macchine affamate di energia.
  • Raffreddamento: è essenziale per neutralizzare il calore generato. È utile per la longevità dei componenti.
  • Un rack o un telaio: un minatore deve essere in grado di dissipare il proprio calore e quindi deve disporre di un buon spazio.

Manutenzione

Non si può impostare un impianto e pensare: non lo guarderò per un po'. Un impianto ha bisogno di manutenzione, di un monitoraggio regolare e di modifiche. Di tanto in tanto si potrebbe decidere se continuare a fare mining con la stessa moneta o passare a un'altra. Ciò dipende dal prezzo della moneta in questione e dalla concorrenza di altri miner (e naturalmente se il vostro miner è compatibile/profitto per altre monete). Quindi la creazione e la manutenzione di un impianto di questo tipo dovrebbe essere anche un po' un hobby.

Ne vale la pena?

A seconda del prezzo della moneta, è ancora possibile effettuare il mining a casa con un certo profitto. Tra l'altro, esistono anche piccoli e silenziosi computer per il mining che possono essere redditizi, a volte focalizzati sul mining di una specifica moneta meno conosciuta. Si scarica un'applicazione e la si collega a un pool di mining. Si vede l'hashrate che il miner fornisce. Se e quando si guadagna dipende dal prezzo dell'elettricità e dal prezzo di acquisto del miner. Esistono siti in cui è possibile calcolarlo.

Dal punto di vista dei minatori, è un peccato che i Layer 1 alternativi (i "killer di Ethereum") non vengano più estratti. Sono tutti proof-of-stake e quindi i minatori non possono più ottenere grandi profitti estraendo dall'inizio, cosa che potevano ancora fare con Ethereum.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 70 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

lb