Erik Weijers, 3 mesi fa

Che cos'è il massimalismo di Bitcoin e come si ottiene il punteggio nel test?

Soprattutto in un mercato ribassista, l'umore degli investitori in criptovalute è un po' strano. Non di rado, si scagliano l'uno contro l'altro. I massimalisti del Bitcoin, lo zoccolo duro dei difensori del Bitcoin, sono i più accaniti in questo senso. Ma cos'è questo massimalismo del Bitcoin? Pete Rizzo ha proposto un test.

Tra i sostenitori più accaniti di Bitcoin, il loro atteggiamento ha tratti religiosi. Gli altri campi vengono attaccati ("tutte le altre monete sono truffe/monete di merda") e gli apostati vengono banditi dalla comunità con catrame e piume - un esempio è la "scomunica" di Nic Carter. Le persone che fanno parte di questo campo sono anche chiamate "toxi-maxis". Ne sono un esempio Max Keiser, Cory Klippsten e Saifedean Ammous.

Non sembra proprio una cultura sana. Inoltre, i toxi-maxis sono noti per la loro avversione nei confronti dello Stato-nazione e per le loro opinioni dietetiche spesso distinte (basta cercare su Google per rimanere stupiti). Ma prima di pensare: che idioti.... c'è anche da dire che questi massimalisti formano una sorta di linea difensiva intorno a Bitcoin. E che spesso mettono giustamente in guardia dalle truffe.

Persino Vitalik Buterin, noto fondatore di un "concorrente", ha sostenuto il massimalismo di Bitcoin - anche se è stato intrigante che abbia pubblicato la sua argomentazione il 1° aprile.... Il suo ragionamento: Bitcoin sopravvive non solo grazie al suo solido design tecnico, ma anche grazie alla cultura degli "evangelisti" e dei difensori: i massimalisti, in altre parole. Essi si assicurano che nessuno possa interferire con il progetto. Il conservatorismo e l'intolleranza, dice, possono essere un punto di forza.

Il test del massimalismo dei Bitcoin di Pete Rizzo

Pete Rizzo è un redattore di Bitcoin Magazine e della exchange di criptovalute Kraken. Ha elencato nove domande per il suo test. Le vostre risposte dicono qualcosa sul vostro status di maxi Bitcoin.

Io sto per...

  1. Un impegno a salvaguardare il #Bitcoin per le generazioni future. Questo impegno dovrebbe derivare dalla convinzione che il Bitcoin sia l'unica alternativa possibile al denaro controllato dallo Stato.
  2. Un impegno a eseguire il software Bitcoin: gestendo un nodo e incoraggiando altri a farlo, Bitcoin rimane decentralizzato e pubblicamente verificabile.
  3. Un impegno a modificare lentamente il software e ad affrancare tutti gli utenti: questo deriva dall'idea che il Bitcoin sia il punto finale di un'evoluzione della moneta digitale. Bitcoin è "finito".
  4. Un impegno a costruire servizi su Bitcoin. Questo in contrapposizione alla tendenza delle persone a dare in custodia i propri Bitcoin a terzi.
  5. Un impegno a utilizzare il Bitcoin nella misura più ampia possibile: ad esempio, incoraggiando i negozi locali ad accettare il Bitcoin.
  6. Un impegno a opporsi alla censura e alla sorveglianza: un esempio è la resistenza alle società di criptovaluta che raccolgono troppi dati dagli utenti e alle società "investigatrici di blockchain" come Chainalysis.
  7. Un impegno a sostenere il mining di Bitcoin con ogni mezzo: il proof-of-work è l'unico meccanismo di consenso utile e quindi il mining deve continuare a esistere come industria sana.
  8. Un impegno per il minimalismo delle criptovalute: Bitcoin è l'unica criptovaluta rilevante. Tutte le altre cripto servono al massimo come strumenti di apprendimento per migliorare il Bitcoin.
  9. Un impegno a mantenere Bitcoin aperto a tutti: tutti nel mondo dovrebbero essere invitati a usare Bitcoin.

Il punteggio

Qual è il punteggio del maxi test? Potreste essere d'accordo con alcune domande e in disaccordo con altre. Questo dimostra che il massimalismo di Bitcoin è uno spettro.

Massimalismo su alcuni principi?

Pensare a domande come queste può far nascere un'idea. Ovvero che ciò in cui si crede non è legato al Bitcoin, ma ad alcuni principi. Almeno, questo è il punto di vista dell'esperto di Bitcoin e criptovalute Andreas Antonopoulos. Egli suddivide i vantaggi dei vari progetti di criptovaluta in sette principi fondamentali:

  • Rivoluzionario
  • Immutabile
  • Pubblico
  • Collaborativo
  • Aperto
  • Resistente
  • Decentrato

Egli elenca questi principi nell'acronimo RIPCORD. Secondo Antonopoulos, si dovrebbe assegnare un punteggio a un progetto di crypto su questi criteri per avere un'idea di quanto sia utile il suo contributo.

Articoli in primo piano
Articoli correlati
Cosa determina il prezzo del Bitcoin?

lug 06, 2022

Il valore di una valuta fiat è solitamente definito da una banca centrale. È il caso dell'euro e del dollaro statunitense. Con il Bitcoin le cose sono diverse, poiché non esiste un'entità centralizzata che ne regoli la politica monetaria. Tutto è determinato dal protocollo Bitcoin. Ci sono anche fattori esterni molto semplici ma efficaci che entrano in gioco quando si tratta di determinare il prezzo di un singolo Bitcoin.

Fai trading quando e dove vuoi

Aumenta l’impatto del tuo trading e i tempi di reazione in più di 80 criptovalute tramite l’accesso istantaneo al tuo wallet con l’app LiteBit.

  • 2525 Ventures B.V.
  • 3014 DA Rotterdam
  • The Netherlands
Più informazioni
  • Informazioni su LiteBit
  • Lavori
  • Account aziendale
  • Supporto
  • Vendere
  • Notizie
  • Educazione
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti per rimanere informato tramite i nostri aggiornamenti e-mail

Iscriviti
Esplora monete popolari
© 2022 LiteBit - Tutti i diritti riservati